Fumettilandia

Cinegatto

GRAPHIC NOVEL: MICHAEL JORDAN. LA BIOGRAFIA A FUMETTI DI WILFRED SANTIAGO

Buongiorno readers,
e buon lunedì, oggi ho deciso di iniziare la giornata parlandovi di una bellissima biografia a fumetti... Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare del mitico numero 23 che ha fatto la storia del Basket, eccovi qui Michael Jordan.


Michael Jordan
La biografia a fumetti 
di Wilfred Santiago


Genere: Biografia a fumetti
Editore: Edizioni BD
Prezzo: € 20,00

Michael Jordan non è soltanto il più grande giocatore di pallacanestro di tutti i tempi, ma anche l'atleta attorno al quale ruota il marketing più potente della storia, che ha creato un culto della persona oltre all'ambito sportivo e che lo ha reso una delle icone più famose della cultura popolare. Wilfred Santiago racconta la vita di Jordan con occhio forte ed espressionista, dall'infanzia in Carolina del Nord attraverso tutta la sua leggendaria carriera. Un ritratto a tutto tondo che restituisce la grazia trascendente di MJ come nessun autore era riuscito a fare, senza trascurarne i momenti bui, fuori e dentro il campo. Prefazione di Flavio Tranquillo.

RECENSIONE


Sicuramente almeno una volta nella vita, tutti abbiamo sentito parlare del mitico numero 23, colui che ha contribuito a fare la storia dei Chicago Bulls e del Basket Statunitense... Di chi sto parlando? Ma ovviamente del grandissimo Michael Jordan. Tutti i suoi fan, tutti quelli che lo hanno seguito e ancora ricordano le sue grandi giocate, non possono assolutamente perdersi questa piccola perla della Edizione BD.

Attraverso i disegni e la narrazione di Wilfred Santiago avremo infatti il piacere di ripercorrere le "gesta", si avete letto bene, gesta perchè solo un eroe poteva contribuire a far vincere la sua squadra anche nelle condizioni più disparate, di questo fantastico campione.
Partiremo dai primi passi adolescenziali fatti con la palla arancione, fino ad arrivare al successo, alla fama e alla gloria.

Michael Jordan nasce il 17 febbraio 1963 a New York, nel quartiere di Brooklin, dove i genitori, James e Delores, si erano appena trasferiti. Ha un fratello e una sorella ed è con loro, grazie alle diverse attività sportive svolte, che inizia ad approdare nel mondo dello sport. Da subito infatti brilla nel basket, nel football americano (come quarterback) e nel baseball (come lanciatore).
Dei tre fratelli però, un po' per la sua timidezza e un po' per l'insicurezza, è quello più problematico, a scuola infatti non fa altro che accumulare sospensioni su sospensioni e nonostante l'impegno messo nel basket, l'allenatore non lo sceglie per la squadra di quella che in America equivale alla scuola media.
La costanza e l'impegno di Jordan però vengono subito premiati e ben presto diventa il campione della squadra che sarà la dominatrice degli anni '90, i Chicago Bulls.
Con sei anelli NBA, cinque volte MPV, campione NCAA e oro olimpico, Michael Jordan oltre a dimostrare di essere uno dei grandi giocatori di basket di tutti i tempi, diventa importante anche a livello mediatico conquistando sia il settore pubblicitario che quello mediatico. Oltre a creare un culto della persona nell’ambito sportivo infatti, diventa anche una delle icone più famose della cultura pop.

Insomma negli anni, Jordan conquista la fiducia delle persone, diventa un simbolo e vince tutto quello che si possa vincere in uno sport ma... con la morte improvvisa del padre, ucciso durante una rapina, e le demotivazioni sportive, la crisi è imminente... Michael Jordan infatti annuncia a sorpresa il suo ritiro.


L'amore per il basket e per il suo pubblico però è talmente profondo che dopo una breve parentesi con i Chicago White Sox, una squadra della major league di baseball, Jordan manifesta il desiderio di ritornare a calpestare i campi da Basket. Air, così soprannominato, ritorna così a rimettersi in gioco, nella sua vecchia squadra, i Chicago Bulls.

I'm back!
Essendo un'amante dello sport in generale, questo fantastico fumetto mi ha dato la possibilità di ripercorre e approfondire la storia di un grandissimo atleta e la prefazione, affidata ad un giornalista sportivo, Flavio Tranquillo, mi ha fatto solo rimpiangere di non aver conosciuto e vissuto al meglio questo grande atleta.
Attraverso i disegni avremo la possibilità di venire a contatto non solo con il Jordan vincente e fortunato ma anche con il Jordan triste, demotivato, spento...umano. Certo non si tratta di una vera e propria biografia perchè comunque vengono messi in risalto soprattutto i momenti vincenti di Jordan e, a parte qualche tavola dedicata alla famiglia e all'adolescenza, non troverete altro.
Ho apprezato molto però anche lo spazio che l'autore ha voluto dedicare al periodo storico disastroso vissuto da Jordan e dagli USA negli anni ’80-’90, in cui la sua Chicago, è devastata dai saccheggi e dagli atti violenti, ricordo il padre ucciso per una banale rapina.

Le tavole, piccoli capolavori a colori, aiuteranno il lettore a rivivere quei magici momenti. È sicuramente una biografia inusuale, diversa dal solito ma vi assicuro che ne rimarrete piacevolmente sorpresi. e affascinati.

Non pensavo esistesse qualcuno capace di fare quello che Michael ha fatto contro di noi. È il più esaltante e fantastico giocatore attualmente in circolazione. Penso che in realtà sia Dio travestito da Michael Jordan.

Storia: 10/10
Disegni: 9/10



2 commenti

  1. Anche se non sono una persona super sportiva e non seguo la pallacanestro, conosco di nome Michael Jordan, colui che hanno definito "il più grande giocatore di pallacanestro di tutti i tempi" sicuramente un Grande. Bel post !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara grazie mille... da questo fumetto poi ho potuto capire che nonostante il talento, la gloria, la fama ecc... ha dovuto superare tantissimi ostacoli... Veramente un grandissimo atleta!

      Elimina

Powered by Blogger.