Fumettilandia

Cinegatto

PROGETTO INFANZIA: IL LUPO SENTIMENTALE DI GEOFFROY DE PENNART

Salve mamme e papà,
eccoci qui con l'appuntamento dedicato ai piccoli lettori, Alessandro oggi ci parlerà di un lupo molto diverso da quello che siamo abituati ad incontrare nelle favole.


Il lupo sentimentale
di Geoffroy de Pennart


Editore: Babalibri
Prezzo: € 12,00
Consigliato: 4 anni

Luca vive felice circondato dalla sua famiglia, quando un giorno... «Sono grande ormai» dichiara ai suoi genitori, «è giunto il momento che diventi indipendente». Quindi, lascia la famiglia, con una lista di tutto ciò che può mangiare. Vicino a un boschetto incontra la signora Capra con i suoi sette capretti: «Se vuoi farlo» implora la capra, «allora dovrai mangiarci tutti. Altrimenti, chi di noi resterà sarà inconsolabile per la tristezza». Così Luca rinuncia allo spuntino, nell’attesa della preda successiva: ma anche Cappuccetto Rosso, i Tre Porcellini e Pierino faranno appello alla sua grande sensibilità e riescono così a salvarsi. Affamato e pensieroso il lupo bussa infine alla porta di una vecchia casa in rovina; un orco dall’aria minacciosa gli compare davanti e... sarà lui il bocconcino tanto atteso?
RecensionE

Un lupo sentimentale.
Testo che tratta di diversi argomenti insieme.
Diventare grandi e lasciare il proprio nido, l’amore per il nucleo familiare e la possibilità di esprimere i propri sentimenti e le proprie opinioni da soli.
Storia di un lupo che diventato grande va’ in cerca della propria indipendenza. Come una famiglia che si rispetti ogni membro saluta con un rito il protagonista. Armato del proprio vademecum lasciato in dote da papà lupo, Luca (così si chiama il protagonista) inizia la sua avventura.



Le paure che accompagnano gli adulti quando in casa arriva un bambino sono tantissime, e ahimè non finiranno mai di esistere. Si perché la paura non cessa se di fronte a noi il problema scompare, anzi l’idea di non poter “controllare” sotto il proprio naso quello che avviene fa si che le ansie si amplifichino.

Ricordiamo sempre di “inserire” ricordi importanti, esperienze sane cercando di formare adulti sicuri della propria “bellezza interiore”, adulti che appena varcheranno la soglia di casa potranno usufruire degli anni donati durante l’infanzia.
Nel suo viaggio Luca si accorgerà di non dover dipendere dalle parole del padre ma di apprezzare una famiglia che lo ama a prescindere dalle sue azioni.


Nessun commento

Powered by Blogger.