RECENSIONE AUTORI EMERGENTI: LA TEORIA DEL PETTIROSSO DI CRISTIANO PEDRINI

Buon pomeriggio Gattolettori,
eccoci qui con un altro appuntamento con la nostra Simon che oggi ci parlerà di un piccolo libricino ma che in realtà nasconde tanta grandezza... La teoria del pettirosso di Cristiano Pedrini.

La teoria del pettirosso
di Cristiano Pedrini


Genere: Narrativa
Editore: Self Publishing
Prezzo: € 12,00 (ebook € 2,99)
Pagine: 100

Nathan è un giovane senzatetto. Ross è il direttore di una grande biblioteca che ama con tutto se stesso.Quando le loro strade s'incroceranno, Nathan sarà accusato di furto e Ross immediatamente attratto dalla vulnerabilità del ragazzo lo prenderà sotto la sua ala protettrice. Sentimenti nuovi e dolcissimi li sconvolgeranno entrambi come se fossero fatti di musica, una melodia simile a quella del violino che Nathan ama suonare, un ricordo, un prezioso cimelio del suo oscuro passato.Perché questo ragazzo nasconde qualcosa, un terribile segreto che rischierà di allontanare i loro cuori che ormai si stanno avvicinando sempre di più.Potrà l'amore redimere ogni errore? E potrà il destino ricongiungere quello che ha separato sanando antiche ferite?
RECENSIONE

Il Byron è una biblioteca calda, accogliente con un vivace viavai di persone, ed è proprio qui che Ross, raffinato direttore del Byron, incontra Nathan, accusato da un agente di sicurezza di aver rubato un cd.

Ross si accorse che l'uomo fermato era un ragazzo che poteva avere a malapena diciotto anni; seduto su una delle poltrone dedicate all'ascolto della musica, il giovane se ne stava immobile fissando il pavimento.
Nathan non ha un luogo dove dormire, lavarsi, mangiare o stare semplicemente al riparo. Ha venduto il suo violino, preziosissimo ricordo della madre, per sopravvivere.
Ma nel momento in cui mette piede nel Byron, la fortuna sembra sorridergli e da quel momento, la biblioteca diventa la sua casa.

Nessuno sa nulla di lui e Nathan fa di tutto per non svelarsi. Da dove viene? Chi sono i suoi genitori? Perchè si è ridotto a vivere in strada così giovane?
Ross ben presto capirà che Nathan, malgrado tenda a mostrare solo un lato del suo carattere sfacciato e strafottente, in realtà è un ragazzo fragile, puro, vero, pronto ad aiutare chi è in difficoltà a costo di mettersi in pericolo lui stesso, ma è guardingo, non si fida di nessuno, allontana tutti e quando Ross cerca di aiutarlo, lo scetticismo di Nathan, complicherà le cose.

Se trovi così dannatamente insopportabile ricevere una gentilezza da un estraneo, non ti obbligherò ad accettare il mio aiuto. Approfitta della mia ospitalità per questa notte e domattina prosegui tranquillamente per la tua strada.
Ma grazie alla dolcezza e alla determinazione di Ross, Nathan troverà un equilibrio, fatidicamente spezzato però da una visita inaspettata del padre. Sarà proprio questo l'evento scatenante che svelerà il mistero... perchè è scappato da casa... perchè non vuole più vedere il padre...

Il ragazzo respirò a pieni polmoni come se si fosse finalmente scaricato di quell'enorme fardello.
La teoria del Pettirosso è una storia delicata, gradevole, intrisa di dolcezza. Ho apprezzato il fatto che si iniziano a vedere più MM in giro... non esistono solo le store d'amore etero!
A tratti però l'ho trovata un po' acerba, soprattutto le scene d'amore, accennate come se ci fosse un pudore, un timore di scandalizzare ma probabilmente è una consapevolezza dell'autore.

Ho sentito anche la mancanza di passaggi, di processi logici, come se quello che accade "nel dopo" sia un po' spropositato a quello che accade "nel prima".
Insomma, mi sarebbe piaciuto approfondire un po' di più il rapporto di Nathan col padre.
La prima parte davvero molto bella, ben scritta e congegnata, fatta di immagini e sesazioni intriganti e seducenti.

I due personaggi, Nathan e Ross, descritti abilmnete e il colonnello Oliver, divertente! Un libro veramente consigliato.




Nessun commento

Powered by Blogger.