BLOGTOUR: LE STRAORDINARIE BILOCAZIONI DI LILY BELLS DI VALENTINA FERRI - 5° TAPPA

Buongiorno readers,
finalmente anche per questa settimana siamo giunti al tanto sognato venerdì... che avete intenzione di fare questo week end? Io penso che inizierò a girare un po' per i regali natalizi eehhe
Ma ora eccomi qui per presentarvi l'ultima tappa del Blogtour dedicato al libro Le straordinarie bilocazioni di Lily Bells.

Le straordinarie bilocazioni di Lily Bells
di Valentina Ferri


Genere: Narrativa
Editore: L'Iguana
Prezzo: € 14,00
Pagine: 126
Uscita: 4 Settembre 2018

Lily Bells è una quarantenne single che ama le mises sadomaso, i gatti, i dipinti di Bosch e le biografie delle sante I suoi vicini la considerano una svitata, ma Lily è una donna libera e ironica e per questo se ne infischia. Anche se in effetti qualcosa di strano c'è: la visionaria Lily Bells è convinta di avere il superpotere della bilocazione, ovvero di essere in due luoghi contemporaneamente. Sarà perché ha fatto il pieno di tè, biscotti e cioccolata? I suoi compagni di avventure sono il nano della spazzatura Little Raphael, ex vedette volante in un circo portoghese, Mister Harry Fox con la faccia da volpe, la signorina Cloe Panthy che sorride come una pantera, Mrs Ellen Oinky e il suo posteriore da maiale, Mrs Madeleine Hawk e il fratello Jude che somiglia tanto a un falchetto. Ma un bel giorno, mentre una Lily visita il museo e l'altra Lily organizza merende per bambini immaginari, la nostra eroina in carne e ossa trova un cadavere in un pozzo: scoperta dagli assassini, viene reclusa nelle cantine di un palazzo antico mentre loro si preparano a spiccare il volo a bordo di un biplano a motore. Riuscirà la nostra eccentrica Lily a dare un lieto fine alla sua storia?
CHI E' VALENTINA FERRI?



 
Prima di tutto benvenuta nel mio piccolo spazio virtuale e partiamo subito con la domanda di rito...Chi è Valentina Ferri e cosa fa nella vita oltre a scrivere. 

Grazie per ospitarmi qui! Come autrice e attrice “mi muovo tra le parole”… Scritte, recitate, cantate. Tra un libro e un articolo mi occupo di teatro, recito, tento giardinaggi con fiori e piante rare e viaggi reali, mi appassiono alle persone e mi innamoro parecchio. Della vita, che mi entusiasma.

Bilocazione... le piacerebbe avere la possibilità di bilocarsi? Dove vorrebbe essere in due posti contemporaneamente?  

Come dice Lily Bells circa la santa delle bilocazioni :”chissà che  fatica, poveretta”! Essere in due posti contemporaneamente e dividerci in due mi pare già una condizione nella quale noi donne ci troviamo spesso. Però, con uno slancio di fantasia, un viaggio nel tempo, a conoscere Mozart mi piacerebbe, si

Come mai la scelta di ambientare quasi tutte le avventure della stravagante Lily Bells in una Spagna Barocca? 

Il Seicento è un secolo che mi ha sempre affascinata e il periodo barocco, con i suoi giochi tra metamorfosi, specchi, travestimenti e terrori mascherati l’ho sempre sentito “moderno”, in un certo senso. La Spagna di Velazquez, poi, mi intriga: specchi negli specchi, autoritratti e giullari… C’era proprio di tutto per ingolosirmi, e ho seguito l’istinto

Ho notato almeno a mio avviso, che ci sono accostamenti molto particolari: le mises sadomaso e le biografie delle sante o l'amore per i gatti con quella per l'arte... quanto c'è di Lei in Lily Bells?

Penso che in Lily  siano confluiti il mio bisogno di ottimismo e un pizzico di malizia, l’amore per la Bellezza (l’arte, il teatro, i libri) e quello per gli animali, lo slancio mistico e la curiosità. Però, a differenza sua, io sono assai più permalosa 😊 

Le è mai capitato di avere a che fare con una vicina di casa così "pittoresca"?

In effetti ho una vicina che mi è molto simpatica: lei ama moltissimo i gatti e proprio ieri l’ho incontrata con un variopinto ombrello rosa a cuori, gigantesco, sotto cui ondeggiava tenendo un cane al guinzaglio. O forse era il cane che tirava lei? Insomma: pittoresca. La adoro.

Come è stato il percorso che l'ha portata a pubblicare Le bilocazioni di Lily Bells? Ci può spiegare come è andata, siamo curiosi... 

I percorsi sono un mistero,  non siamo mai  del tutto consapevoli di cosa ci accade quando  una storia arriva a prendere vita… I personaggi,  poi,  si creano da sé (la cosa incuriosisce anche me😊)! Però credo che dentro mi sonnecchiasse il desiderio di creare un mondo surreale, senza tempo né confini, che mi facesse sorridere. Il libro è nato dal bisogno di lasciare andare l’immaginazione a  briglia sciolta e uscire dal reale.

Quale messaggio ha voluto inviare al lettore con il suo libro? 

Ridi, sorridi, crea il tuo mondo e appassionati alla Bellezza. Sii curioso. Non giudicarti, sii leggero e non scoraggiarti mai.

Parlando invece di libri in generale, qual è il libro che Le ha lasciato un segno indelebile e perché?

Oohhh, un libro solo? Non credo di riuscire a rispondere! Dopo l’amato Joyce con Ulysses e gli epistolari di Marina Cvetaeva,  c’è Il Diario Fiorentino di Rilke, dedicato a Lou Salomè… Un inno alla bellezza, all’amore: me lo aveva fatto conoscere mia nonna e molte sue pagine mi accompagnano da tutta la vita.

Siamo purtroppo arrivati al momento dei saluti... ma prima di lasciarci mi deve togliere una curiosità... Ma ha preso spunto da Mary Poppins per la borsa di Lily bells? 😊

😊 Ma lo sa che non ci ho pensato? Però è vero, potrebbe proprio essere! Miss Bells con una borsa alla Mary Poppins… a Lily  piacerebbe moltissimo, ho idea!



26/11 Alla scoperta di Lili Bells Leggendo Romance
27/11 La necessità di viaggiare e di evadere Reading at Tiffany's
28/11 L’influenza dell’arte La Rapunzel dei libri
29/11 L’imprevedibilità della vita Bookspedia
30/11 Chi è Valentina Ferri? Il salotto del gatto libraio


Nessun commento

Powered by Blogger.