Fumettilandia

Cinegatto

S COSE CHE... 5 LIBRI/PERSONAGGI IN CUI MI SONO RITROVATA

Buon pomeriggio readers,
ed eccoci giunti all'appuntamento con le 5 COSE CHE... cosa farete di bello questo week end? Io spero di convincere il maritozzo per una gita fuori porta, vediamo un po' eheheh.
Il tema di oggi sono 5 libri/personaggi in cui mi sono ritrovata.
Vorrei prima precisare però che non è che mi sono ritrovata in tutto e per tutto nei personaggi o nei libri che vi andrò ad indicare ma alcuni, in certi momenti della mia vita, hanno rispecchiato i miei stati d'animo.


Rubrica a cadenza occasionale ideata dal blog Twins Books Lovers con protagonisti i libri 

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE


Sono sempre stata una sognatrice e ancora ad oggi, fortunatamente, non ho mai smesso di farlo quindi chi, se non Alice nel Paese delle meraviglie di Lewis Carrol può avvicinarsi un po' al mio Status di sognatrice?

BIAN CONIGLIO


Non vorrei essere monotematica ma questa sono io, perennemente in lotta con il tempo per non arrivare tardi...

SERIE WICKED DI JENNIFER L.ARMENTROUT (PERSONAGGIO IVY)


Come la protagonista di questa fantastica serie anche io mi reputo una persona molto ironica e che non ha peli sulla lingua? Un bene? Un male? Chissà però sono fatta così!

PICCOLE DONNE DI LOUISA MAY ALCOTT (PERSONAGGIO: JOE)


Con questo libro c'è sempre stata una sorte di amore e odio quindi probabilmente prima o poi lo dovrò rileggere. Devo dire però che ho sempre ammirato la personalità forte di Jo... un po' mi ci ritrovo soprattutto perchè come me anche lei ama i libri.

PERSONAGGIO: KAY SCARPETTA


Qui invece vi espongo un desiderio, forse nascondo un lato macabro, chissà, ma quanto vorrei essere anche io un medico legale e risolvere i casi ahahah


Per oggi è tutto ma fatemi sapere se avete già visto alcuni di questi film di animazione!


4 commenti

  1. Alice è quasi un must... chi di noi non ha avuto a che fare con gente fuori di testa come il Cappellaio o la Regina? :D

    RispondiElimina
  2. Ciao Sonia! Anche io avevo fatto un post simile qualche tempo fa e abbiamo in comune sia Jo March e sia Alice

    RispondiElimina
  3. Anch'io mi sono ritrovata in Joe di Piccole donne. A quanto vedo molti lettori trovano delle concomitanze con questo personaggio ☺☺

    RispondiElimina
  4. Come promesso (e come scritto sotto la tua intervista nel blog di Vanessa Varini) mi sono iscritto! :-)

    Commentare subito alcune recensioni onestamente mi è difficile, complice il fatto le ore di sonno discutibili e due soli caffè in corpo. Intanto...mi faccio conoscere con qualche risposta qua e la nella sezione "5 cose che" ;-) Nel mio caso e dal mio punto di vista i personaggi sono i seguenti:

    1) Cosimo Piovasco di Rondò (Il barone rampante): Mi è sempre piaciuto vedere il mondo da un punto di vista diverso, rispetto alla normalità. Vedere questa caratteristica in lui (oltretutto ambientata di albero in albero) mi ha sempre ispirato. Oltretutto abito ai piedi di una montagna e il verde è di casa!

    2) Gerry Durrell (La mia famiglia e altri animali) : Ok, è realmente esistito ed è l'autore del libro. Ma complice anche la meravigliosa serie tv rivedo più o meno la mia infanzia passata al fianco di animali. Molte volte più umani degli stessi.

    3) Pallino (Cuore di cane): Che amo i cani è un dato di fatto. Forse il fatto di leggere questo libro a 8 anni, gentilmente regalato da mia madre, mi aveva fatto apprezzare di più i cani e il loro spirito e punto di vista.

    4) (E' surreale non ricordarsi il nome, ma) il protagonista de "Una perfetta giornata perfetta", di Martin Page: (Internet mi da conferma, anche perché ricordo che è scritto in prima persona). Quando tocco il fondo con la giusta dose di black humor il libro mi ha influenzato nel reagire...con una perversa ironia quando le cose non vanno come dovrebbero.

    5) Alexander Supertramp (Nelle terre selvagge) : Il libro, come il film, aveva risvegliato un lato di me finito nel dimenticatoio. Essere tutt'uno con la natura, elemento in cui riesco ad essere veramente me stesso, senza maschere. Lui, come molti altri personaggi inventati e non presenti tra i miei libri e non nominati, sono da esempio nel "perdersi per poi ritrovarsi". Complice le varie esperienze di vita.

    RispondiElimina

Powered by Blogger.