AUTORI EMERGENTI RECENSIONE: RICARDO Y CAROLINA DI L. COSTANTINI E L. FALCONE

Buongiorno Gattolettori,
e anche per questo giovedì ecco qui una recensione dedicata al mondo degli Autori Emergenti. Oggi la nostra Simon si è fatta trascinare all'interno di un bellissimo Romance del XIX secolo.

Ricardo Y Carolina
di L. Costantini - L. Falcone

Genere: Romance
Editore: Goware
Prezzo: € 14,99 (ebook € 4,99)
Pagine: 400
Uscita: Ottobre 2015

Abbandonare l’Italia e un pretendente in grado di garantirle un futuro nell’aristocrazia della Milano del XIX secolo. Questa è la scelta di Carolina. Rifiutare le convenzioni, inseguire la libertà. Anche di raccontare il mondo sulle pagine di un giornale.
Per se stessa e per il Messico di Benito Juárez affronta l’oceano, le diffidenze, i nobili bigotti e reazionari, la monarchia asburgica, la tirannia francese.
Per sentirsi parte della lotta dell’uomo che ha scelto di avere accanto, rinuncia a gioielli e crinoline e veste i cenci della revolución.
Carolina è figlia del Risorgimento, decisa a rischiare vita e onore in nome di un’idea di emancipazione che precorre i tempi.
Ha dalla sua la forza della verità e dell’amore. Per la libertà. E per l’unico uomo che è riuscito a rubarle il cuore.
RECENSIONE

Carolina, giovane ragazza milanese, bionda, bella, affascinante e con una grande aspirazione, fare la giornalista.
Non ci sarebbe nulla di male, se non chè siamo nel 1865, anni in cui le donne ancora non avevano raggiunto la loro emancipazione, tra l'altro anche molto lontana a venire.
Ed è proprio questo il motivo per cui Carolina parte, scappa dalla sua città, dal volere della famiglia e dal futuro marito scelto a posta per lei.

Carolina ha un animo insofferente. Non accetta che il proprio essere donna la ponga in una posizione subalterna... ma in fondo è questo il suo fascino.
Grazie alla conoscenze della sua famiglia, Carolina giunge a Città del Messico giusto in tempo per partecipare all'anniversario delle altezze imperiali, Massimiliano e Cartolla D'Asburgo.
Proprio in questa città, così diversa dalla sua, Carolina si ritroverà a scoprire nuovi sapori, colori, odori ed è sempre qui che troverà l'amore, la passione, la rabbia e la paura.

Il destino di Carolina però, alla fine si incrocierà con quello di un'altra donna, Victoria, una ricca ragazza messicana che lascierà una vita fatta di agi e comodità, per seguire Clair, El General, e appoggiare la Rivoluzione Messicana insieme al fratello Ricardo, ragazzo di cui si innamorerà Carolina.

La sua voce mi avvolge... E' come una magia e per la prima volta nella vita mi sento nel posto giusto. Non ho bisogno di parole. Mentre la luna sale oltre i margini della vallata so che i miei occhi e quelli di Ricardo guardano nella stessa direzione. E che le nostre strade si sono fatte una.
Ricardo Y Carolina oltre che parlare di amore, è anche la storia di due donne che si ribellano agli schemi, alle regole e alle convenzioni per raggiungerà la libertà e trovare una propria identità.
Un bel romanzo dai sapori antichi di altri tempi, non c'è nulla di "moderno", ed è proprio stato questo a colpirmi maggiormente..

Ricardo Y Carolina è un romanzo fatto di grandi ideali, passioni, grandi turbamenti, in un Messico in mano as Asburgici e Francesi, dilaniato da guerre e torture.
L'ho trovato scritto molto bene con dialoghi serrati, convincenti e accattivanti, tutti i personaggi li ho trovati ben caratterizzati e piacevoli da conosere... giusto Carolina, con il suo carattere apparentemente volubile e opportunista, a tratti mi è risultata un po' antipatica ma devo dire che alla fine, si è riscattata ampiamente nel susseguirsi degli eventi.
Bellissima invece la figura di Vittoria per non parlare di Clair e Ricardo, due chicos pazzeschi!

Vi ritroverete alle prese con una storia scritta abilmente a quattro mani e per questo, mi sento di fare un applauso alle autrici per la bravura dimostrata.
Ricardo Y Carolina è uno di quei romanzi che, finita una giornata di lavoro, si stress, di appiattimento generalizzato, ti fa tornare a casa con la voglia di immergerti in una sana lettura coinvolgente e appassionante.

Nessun commento

Powered by Blogger.